Appennino Bolognese: Tolè, Rocca di Roffeno, Castel D’Aiano

Dai un’occhiata a questo meraviglioso video con le attrazioni e degustazioni della nostra zona.

Paesi: Tolè, Rocca di Roffeno, Castel d’Aiano

Mulino, Caseificio, Chiesetta degli Alpini, Grotte di Labante, Pieve di Santa Lucia e tanti altri posti da visitare…

 

clicca qui sotto per visualizzarlo:

http://yt2fb.com/appennino-bolognese-castel-daiano-tol-rocca-di-rof-2/

Parco dei Sassi di Roccamalatina

Il territorio della Comunità Montana ospita il Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina, una delle aree protette più suggestive della regione. Il Parco si sviluppa su oltre 1.100 ettari ed abbraccia una fascia di media montagna dominata dalle spettacolari rupi arenacee dei Sassi di Roccamalatina.
Si tratta di pareti rocciose strapiombanti che svettano su dolci pendii e calanchi.
In un ambiente naturale incontaminato e dotato di una ricchissima flora (767 specie di piente) vivono uccelli delle rupi (come falchi pellegrini, gheppi, ecc.), mammiferi dei boschi (donnola, volpe, capriolo, ecc.) e rettili.
Il Parco è anche un luogo di memoria e cultura, con i suoi borghi medievali, i mulini, le antiche pievi.
Una fitta rete di sentieri, perfettamente mantenuti, consente di immergersi nel territorio, per scoprirlo passo dopo passo, anche attraverso itinerari didattici.

Per informazioni:
Centro Parco “Il Fontanazzo”
Via Pieve di Trebbio, 1287 – 41050 Pieve di Trebbio (MO).
Tel. 059.795721 – Fax 059.795044
E-mail: parcosassi@database.it
www.parks.it/parco.sassi.roccamalatina

http://www.appenninoeverde.it/natura/parchi-naturali/sassi-di-roccamalatina.html

 

 

Borgo dei Sassi

Di origine medievale, nel XIII sec. era un centro fortificato dei Malatigni.

 

Salita Al Sasso  della Croce:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pareti in arenaria con tracce di buchi o basi di ponteggi e caverne artificiali, resti delle antiche strutture del sistema fortilizio dei Sassi.

Cima al Sasso della Croce, punto panoramico

Grotte di Labante – Castel d’Aiano

Grotte di S. Cristoforo di Labante

Le acque che sgorgano da una sorgente plasmano il travertino formando le Grotte, con roccia calcarea detta “sponga”.

Si tratta delle più grandi grotte primarie nei travertini d’Italia e probabilmente anche d’Europa.

Sopra la grotta principale è presente una cascata naturale alimentata dalla sorgente che ha costituito il deposito di roccia calcarea e che sgorga in un piccolo e limpido laghetto.

La passeggiata alle grotte è fattibile per tutti: si accede alla cascata con pochi passi dal piccolo parcheggio, e la grande roccia è circondata di prati comodi e puliti dove anche i bambini più piccoli possono scorrazzare tranquillamente

Rocchetta Mattei – Grizzana Morandi (Bologna)

Visita la Rocchetta Mattei 

Un bellissimo castello in stile medievale/moresco che potete trovare in provincia di Bologna

Il castello è stato edificato a partire dal 1850 dal Conte Cesare Mattei sulle rovine di un antico castello con annessa chiesa e cimitero risalente al 1200.

Durante la sua vita il Conte ha modificato più volte la struttura rendendola un intreccio labirintico di camere dai variopinti stili, torri e scalette.

Nel 1896 il castello è passato al figlio adottivo Mario Venturoli Mattei che l’ha abitato (e anch’egli modificato) fino al 1956, quando, a causa delle difficoltà di mantenimento dovute agli anni della guerra è stato venduto per pochi soldi a Elena Sapori, moglie di Primo Stefanelli, un commerciante di Vergato (detto il Mercantone).

Precedentemente, però, non riuscendo a trovare un acquirente, era stato offerto gratuitamente al Comune di Bologna, il quale, impegnato nella ricostruzione del dopoguerra, l’aveva rifiutato.

La famiglia Stefanelli ha modificato la struttura per renderla un’attrazione turistica, sono stati creati un falso pozzo rasoio e delle false prigioni in stile medioevale.

Nel 1986 il castello è stato chiuso perchè sono state trovate irregolarità e fino al 2005 è rimasto nel più totale abbandono.

Nell’ottobre del 2005 il castello è stato venduto alla Fondazione Carisbo che si è impegnata nei lavori di restauro.

Per informazioni e per prenotare la tua visita clicca qui

Rocchetta-Matteirocchetta-mattei-interni